Finanziamenti

Moratorie Imprese Emergenza COVID-19

moratorie emergenza covid-19

Vuoi maggiori informazioni? Contatta la tua filiale di fiducia.

Moratorie a sostegno della tua impresa

Considerato il perdurare dell’emergenza sanitaria COVID-19 la normativa italiana e gli accordi interbancari hanno aggiornato il ventaglio di misure a sostegno della tua impresa.

 

MISURE DI SUPPORTO basate sull’art. 56 del D.L. 18/2020
Sono misure attivabili dalle microimprese e dalle piccole medie imprese che hanno subito in via temporanea carenze di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell’epidemia da COVID-19. Le agevolazioni possono essere richieste per le seguenti linee di credito:

  • Aperture di credito in conto corrente a revoca e/o anticipi su crediti (aperture di credito senza una scadenza fissa e fidi per anticipo riba, fatture e altri documenti): la misura prevede il divieto per la banca di revocare o ridurre le linee di credito per le quali sia stata richiesta l’applicazione della moratoria, sino alla scadenza del 30.06.2021;
  • Prestiti non rateali in scadenza (aperture di credito con scadenza fissa, o mutui con un’unica rata di rimborso del capitale): la misura prevede la proroga della scadenza al 30.06.2021 con mantenimento delle medesime condizioni economiche;
  • Finanziamenti a rimborso rateale (mutui con piano di ammortamento e leasing): la misura prevede la sospensione fino al 30.06.2021 del pagamento della quota interessi e/o della quota capitale delle rate in scadenza durante il periodo di moratoria, con allungamento del piano di ammortamento per una durata pari a quella della sospensione, senza alcuna variazione al tasso applicato.

I benefici sono riservati a clienti che non ne hanno già fruito nel corso del 2020 e che non hanno maturato irregolarità di pagamento tali da obbligare la banca a classificarli tra i debitori non performing.

 

Per maggiori informazioni, rivolgiti alla tua filiale.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
Le condizioni contrattuali sono indicate nei Fogli Informativi messi a disposizione del pubblico presso gli sportelli della banca e nella sezione “Trasparenza” del sito internet. La concessione del finanziamento è rimessa alla discrezionalità della banca previo accertamento dei requisiti necessari in capo al richiedente.